BUSINESS FOCUS

Energy Industry Mixer, ovvero parliamo di investimenti e innovazioni nel settore energetico

L’ottimizzazione dei costi di utilizzo dell’energia elettrica nell’industria, l’adeguamento delle infrastrutture polacche alla fornitura di energia da fonti rinnovabili e investimenti nei sistemi smart city – questi sono alcuni degli argomenti che verranno trattati dai partecipanti Energy Industry Mixer che si terrà a Wrocław. L’evento in programma il 19 marzo 2019 che tradizionalmente farà incontrare gli esperti e aziende del settore energetico sarà il forum di discussione sulla politica energetica, ma anche il luogo di incontro per le aziende polacche ed estere già operanti (o intenzionate a farlo) nel settore. Hanno già annunciato la loro partecipazione all’incontro i protagonisti del mercato energetico (sia polacco che italiano), ma anche i rappresentanti dei Ministeri per l’Energia, l’Imprenditorialità e la Tecnologia nonché le autorità del governo della città, del voivodato e dell’autonomia locale.

Come ci spiegano gli organizzatori, l’Energy Industry Mixer è in realtà una combinazione di due eventi molto importanti per il settore energetico. “Il primo è un incontro di affari e networking, organizzato nella formula di brevi incontri durante i quali le aziende che operano in diversi segmenti del mercato hanno l’opportunità di conoscere rapidamente le offerte di potenziali contraenti e avviare preziosi contatti di bussines. Uno scenario del genere fa sì che i suoi partecipanti possano rapidamente conoscere non solo le offerte di molti potenziali partner, ma anche ottenere facilmente ulteriori informazioni, chiedere informazioni e confrontare proposte di diverse aziende,” – spiega Fabrizio Bosetti, il fondatore della Bosetti Global Consulting, l’organizzatore principale della manifestazione.

Il secondo elemento di Energy Industry Mixer è la parte scientifica, durante la quale i partecipanti potranno assistere a lezioni e parteciperanno a una serie di pannelli di discussione dedicati alle principali questioni di attualità concernenti l’energia. Il programma prevede quattro pannelli dedicati alla ottimizzazione dei costi dell’energia per l’industria, all’adattamento dell’infrastruttura energetica in Polonia alle esigenze delle Fonti di Energia Rinnovabile (OZE), alla produzione di energia elettrica e allo sviluppo delle reti e distribuzione, oggi e in futuro, così come alle soluzioni in materia di smart city.
“Il nostro settore energetico è sull’orlo di grandi cambiamenti, non solo per la necessità di raggiungere l’obiettivo comunitario di ottenere il 15% dell’energia da fonti rinnovabili entro il 2020. L’energia rinnovabile, che sarà oggetto di discussione durante il lavoro di uno dei gruppi dell’Energy Industry Mixer, è anche la risposta alle sfide poste all’energetica moderna. Le soluzioni moderne per ottenere energia elettrica dal sole e dal vento sono anch’esse una risposta alle crescenti aspettative della società riguardo alla riduzione dell’inquinamento atmosferico. Perciò è così importante cercare le più ottimali soluzioni per il nostro settore energetico”- spiega il prof. dr hab. Ing. Zbigniew Gutek, decano della Facoltà di Meccanica ed Energia presso il Politecnico di Wrocław.

Non è un caso che all’evento prenderanno parte molte aziende dall’Italia. Questo paese è iI leader europeo nella generazione di energia da fonti energetiche rinnovabili, perciò stabilire dei contatti con partner italiani può essere molto utile per le aziende polacche. L’Italia è anche il paese partner ufficiale della manifestazione.

“Gli incontri delle aziende nella formula del business mixer è l’occasione eccellente per stabilire nuovi contatti commerciali e per costruire una rete di cooperazione tra le imprese. É anche l’occasione per costruire relazioni fra settore pubblico e settore privato, che sono estremamente importanti anche nell’ambito energetico “- aggiunge Cezary Przybylski, il maresciallo della giunta della regione della Bassa Slesia. “Le sfide imposte ai governi locali sia dalla politica di coesione – nell’ambito dell’obiettivo comunitario di un Europa più ecologica a bassa emissione di gas inquinanti – sia dalla politica energetica nazionale come anche dalla necessità di garantire una sicurezza energetica e qualità ambientale adeguata a livello locale, fanno sì che i governi confidino molto nelle buone e innovative soluzioni che il settore del business sta sviluppando. Lo sviluppo delle Fonti di Energia Rinnovabili, il miglioramento dell’efficienza energetica e i sistemi intelligenti di gestione dell’energia nonché l’eliminazione della cosiddetta sacca di povertà energetica come metodo per combattere lo smog, questi sono solo alcuni dei temi in cui è essenziale la cooperazione tra imprese e settore pubblico. Un buon esempio di ciò è la formalizzazione della cooperazione nei cluster di energia. Attualmente, sul territorio della Bassa Slesia ci sono già 7 iniziative di tipo bottom-up col certificato dal Ministero dell’Energia. Nel loro ambito cooperano, tra gli altri, aziende energetiche, produttori e destinatari di energia, produttori di apparecchiature e sistemi energetici, unità di autogoverno locale”- aggiunge Cezary Przybylski.

Non è una coincidenza che l’Energy Industry Mixer sia organizzato a Breslavia – la capitale della Bassa Slesia può vantare numerosi progetti di successo nel campo delle smart cities (città intelligenti). Durante l’evento, i rappresentanti del Municipio presenteranno cinque nuovi investimenti che la città di Wrocław intende attuare entro il 2021 al fine di sviluppare le seguenti aree: l’e-mobility; le infrastrutture intelligenti in città (trasporti, illuminazione e linee telefoniche), le reti intelligenti e contatori intelligenti (soluzioni digitali) e la riduzione dell’inquinamento atmosferico.

L’Energy Industry Mixer si svolgerà il 19 marzo presso il Centro Conferenze dello Stadio Comunale di Breslavia.
Tra i co-organizzatori della manifestazione vi sono: la Zona Economica Speciale di Wałbrzych “INVEST-PARK” sp. z o.o. e la Energemini Polska Sp. z o.o., i Partner della manifestazione sono: l’Agenzia per lo Sviluppo Industriale, l’Associazione Ingegneri Elettrici Polacchi, la Camera di Commercio dell’Energetica e Tutela Ambientale, la Camera di Commercio Elettrotecnica Polacca, la Camera Nazionale di Commercio, l’Istituto di Studi Energetici della Bassa Slesia, il Politecnico di Wrocław, il CAMT – Centro di Sistemi Produttivi Avanzati, l’Ambasciata della Repubblica di Polonia a Roma, lo Stadio Comunale di Wrocław, l’Associazione Economica Centrali Energetiche Polacche, l’Associazione Polacca per la Certificazione Energetica, lo SHE – Associazione dei Datori di Lavoro per la Distribuzione Elettrotecnica, il Consorzio Smart Power Grids-Polska, il Politecnico di Wrocław, la SmartCity Wrocław, l’Agenzia di Sviluppo dell’Agglomerazione di Wrocław, la Camera di Commercio Britannico-Polacca, la Camera di Commercio Franco-Polacca, la Camera di Commercio e Industria Polacco-Georgiana, la Camera di Commercio e Industria Tedesco-Polacca, la Camera di Commercio Olandese-Polacca.
La manifestazione ha ricevuto il Patrocinio Onorario da parte del: Ministero dell’Energia, Ministero del Commercio e Tecnologia, Maresciallo del voivodato della Bassa Slesia e Voivoda della regione Bassa Slesia.

Per maggiori informazioni sull’ Energy Industry Mixer consultate il sito energymixer.eu/it